Google Friend Connect sul BernaBlog!

Non hai notato niente di nuovo nella colonna di destra?
Ebbene sì, da oggi puoi diventare membro della community del BernaBlog tramite Google Friend Connect.

Se vuoi capire cos’è Google Friend Connect e come funziona ti consiglio questo articolo su TagliaBlog.

Allora, che stai aspettando? Unisciti alla community!

Come finanziare il Search Engine Marketing

Nel precedente articolo abbiamo cercato di capire perché fare degli investimenti nel SEM (Search Engine Marketing); in altre parole ci siamo chiesti quali obiettivi consentono di raggiungere queste iniziative.

Ipotizzando, con molto ottimismo, che ti abbia convinto che il SEM fa per te, la prossima domanda che dobbiamo porci è: dove troviamo i soldi necessari per finanziare questi investimenti? Eh sì perché in azienda, come in qualsiasi famiglia, “la coperta è corta”. I fondi a disposizione per la comunicazione sono sempre quelli, quando addirittura non vengono ridotti, quindi è necessario fare delle scelte.

Ancora una volta cerchiamo di rispondere al nostro quesito prendendo in prestito le risposte fornite da 890 advertiser americani intervistati da SEMPO (Search Engine Marketing Professional Organization). (continua…)

Perché investire nel SEM e nel posizionamento sui motori

Ammettilo, se ti occupi di SEM (Search Engine Marketing) e posizionamento sui motori di ricerca te lo sei sentito chiedere almeno una volta nella vita da clienti, amici, colleghi …

Se non hai una risposta pronta puoi sempre prendere in prestito quelle fornite da 890 advertiser americani intervistati da SEMPO (Search Engine Marketing Professional Organization). (continua…)

FIAT: dipendenti licenziati sequestrano il sito dell'azienda

Da ieri sera alle 17, un gruppo di dipendenti della FIAT, destinati ad essere licenziati per far fronte alla crisi economica, ha preso in “ostaggio” il sito Internet dell’azienda torinese. I dipendenti in questione, con la complicità di alcuni colleghi dei sistemi informativi, hanno messo offline il sito e si dichiarano disposti a renderlo nuovamente accessibile solo a condizione che il loro licenziamento venga ritrattato. Si attendono ulteriori sviluppi.

(continua…)

Quale traffico per il tuo sito?

statistiche sito

Oggi rispondo pubblicamente alla domanda di un lettore: “tra le possibili fonti di traffico di un sito, ne esiste una migliore delle altre?”

La risposta non può non partire analizzando le possibili fonti di traffico di un sito: traffico diretto, motori di ricerca e siti di riferimento. (continua…)

Servizi gratis su Internet: l’inizio della fine

Fai un esperimento: ferma 10 persone per strada; a quelle che non ti mandano al diavolo chiedi che cosa apprezzano di più di Internet. Se tutto va come deve, almeno 8 delle tue “cavie” ti risponderanno: “è gratis!”.

E’ innegabile che il vero carattere distintivo di Internet, soprattutto se confrontato al resto dell’economia che ci circonda, è la sua gratuità. Costi di connessione a parte, infatti, il Web ci consente di usufruire di informazioni e contenuti di vario genere senza sostenere nessun costo. (continua…)

L’era del behavioural advertising

Behavioural advertisingSe qualcuno avesse ancora dei dubbi è servito: l’era del behavioural advertising è ufficialmente iniziata. E se la fonte è Google dobbiamo proprio crederci.

BigG ha infatti ufficialmente lanciato su YouTube e sul suo motore di ricerca la sperimentazione di campagne online che visualizzano annunci personalizzati in base al comportamento che l’utente tiene durante la sua navigazione online.
(continua…)

Google e la reputazione online

Reputazione onlineQualcuno scrive cose non veritiere o addirittura offensive sul tuo conto all’interno di una pagina web? Google non può farci niente.

Questo è in sostanza quanto ha dichiarato Matt Cutts, esponente di spicco del gruppo antispam di Google, in un suo recente post. Vediamo le motivazioni a favore della linea del non intervento, anche nei casi in cui venga lesa la reputazione online di una persona.
(continua…)

Google scricchiola … e tu che fai?

Google?

In un articolo recente ammettevo il mio stato di Google-dipendente che, non ho dubbi, mi accomuna a molti altri utenti Internet, forse anche a te che mi stai leggendo. Nello stesso post mi concentravo sui rischi legati alla privacy, cioè al fatto che un solo soggetto venga in possesso di così tante informazioni personali che ci riguardano.

Questa situazione ha però anche un altro aspetto negativo che avevo tralasciato: la dipendenza da un unico soggetto nella disponibilità dei servizi. Cosa succederebbe se, in un colpo solo, tutti i servizi di Google risultassero inaccessibili? Io, così come tutti coloro che condividono la mia sorte, mi troverei a non poter accedere alle mie mail, a parte dei miei documenti, alla mia agenda, alle mie foto, ai miei feed RSS e così di seguito.
(continua…)

L’Internet advertising del futuro: addio YouTube, addio spot

Vinton CerfIl modo migliore per immaginare come sarà il futuro di un settore è chiederlo ad un visionarlo. No, non mi riferisco ad una persona che ha le visioni, ma a qualcuno che ha LA visione, cioè che è in grado di comprendere prima di altri la tendenza evolutiva di un certo fenomeno.

E chi risponde a questa definizione meglio di Vinton Cerf ?

(continua…)