Google indicizza anche i feed RSS e Atom

RSSL’ultima tendenza nel settore della ricerca è il real time search, cioè la capacità dei motori di indicizzare e mostrare nelle SERP i contenuti creati fino a pochi minuti prima l’effettuazione della query.

Google ha fatto recentemente un nuovo, importante, passo avanti in questa direzione, dichiarando di essere ora in grado di indicizzare anche il contenuto dei feed RSS e Atom.

Questo nuovo modo di fare il crawling dei contenuti va ad aggiungersi ai tre già esistenti:

  • Link: gli spider dei motori di ricerca navigano il web come se fossero un utente, cioè seguendo i link. Avere almeno un link verso la propria pagina era fino a poco tempo fa condizione necessaria, ma non sempre sufficiente, affinchè venisse indicizzata.
  • Segnalazione manuale: se proprio i motori di ricerca non si filano le tue pagine, puoi utilizzare la pagina di segnalazione manuale (qui trovi ad esempio quella di Google). Si tratta tuttavia di un metodo piuttosto macchinoso che non si adatta a siti di grandi dimensioni.
  • XML Sitemap: nate nel 2005 e ormai supportate da tutti i motori, le sitemap sono file XML che contengono la lista degli URL che vogliamo vengano indicizzati, associando ad ognuno di essi alcuni attributi quali titolo, priorità, frequenza di aggiornamento, ecc.).

A queste tre modalità Google aggiunge ora la capacità di indicizzare i feed RSS/Atom derivati da varie fonti: Google Reader, servizi di notifica e ping, accesso diretto ai feed.

Qualcuno potrebbe obiettare che anche in passato era possibile segnalare un feed come sitemap. Vero, la novità sta nel fatto che ora non è nemmeno più necessario segnalarli nella sitemap. L’unica condizione richiesta da Google per il crawling è che l’accesso al feed non sia impedito dal file robots.txt. Per testare se questo avviene basta utilizzare la funzione “Test robots.txt” all’interno di Google Webmaster Tools.

Resta da capire quale conseguenza avrà questa novità sulla composizione delle SERP. Possiamo immaginare che, rispetto allo stato attuale, vengano ulteriormente premiati i siti che si aggiornano molto frequentemente e che offrono un feed RSS/Atom. Ad occhio e croce sembra l’identikit perfetto del blog… Tu cosa ne pensi?

Se sei indeciso sul fatto di creare o meno un feed, ti consiglio questo mio articolo che tratta del perché conviene offrire un feed del tuo sito.

E, mi raccomando, non dimenticare di iscriverti al feed RSS del BernaBlog :)

Articoli correlati


Commenta