I 3 principi cardine per una comunicazione efficace

Comunicare

Questo articolo è rivolto principalmente a chi cura un blog, ma anche chi gestisce un qualsiasi altro sito potrà trovare alcuni suggerimenti utili. Parliamo infatti di come comunicare in modo efficace attraverso il proprio sito web.

Prendendo spunto da un articolo di Darren Rowse, possiamo identificare 3 regole base per garantire che la nostra comunicazione sia efficace:

  1. trasmetti un messaggio
  2. stimola l’interesse
  3. favorisci il ricordo.

1. Trasmetti un messaggio

A prima vista questo punto può sembrare estremamente banale. E’ chiaro che, nel momento in cui scrivo un post, sto trasmettendo un messaggio. Certo, dietro ogni articolo c’è un messaggio che vogliamo convogliare ai nostri lettori; non sempre però questo messaggio è chiaro a chi sta dall’altra parte dello schermo.

Quando approcci un nuovo articolo, cerca di seguire questo schema:

  • prima di iniziare a scrivere, fai in modo di aver chiaro nella tua mente ciò che vuoi dire ai tuoi lettori
  • in apertura dell’articolo dichiarane l’obiettivo, rendendolo così palese a chi legge
  • in chiusura dell’articolo riassumi le conclusioni e cerca di coinvolgere il lettore con una “call to action” (lascia un commento, iscriviti al feed RSS, iscriviti alla newsletter, acquista un e-book ecc.).

2. Stimola l’interesse

Per fare in modo che il lettore giunga fino alla fine del tuo articolo devi stimolare il suo interesse, tenendolo “incollato” al monitor. Un lettore interessato, infatti, è colui che più probabilmente:

  • compie l’azione voluta (vedi call to action)
  • legge altri articoli correlati (aumento pageviews, riduzione bounce rate)
  • parla di te ad altri e ti cita (link building)
  • interagisce con te lasciando un commento (community building e fidelizzazione).

Ora la domanda è: come stimolare l’interesse dei propri lettori?

L’unica strada, certo non semplice, è quella di essere utile in qualche modo, dando consigli che possano migliorare, o almeno arricchire, la loro vita personale o professionale.
Troppo generico? Me ne rendo conto, ma solo entrando nel dettaglio del singolo settore o della tematica specifica potremmo essere più concreti.

Un consiglio pratico voglio però dartelo: se decidi di avventurarti nell’apertura di un blog, scegli un tema che ti appassiona (la passione diventerà un stimolo irrinunciabile quando verranno i tempi bui e avrai la tentazione di abbandonare tutto) e sul quale sei competente. La conoscenza del dominio che scegli ti consentirà di scrivere cose importanti per i tuoi lettori. Per contro, se ti limiterai a scrivere banalità, difficilmente otterrai l’interesse di molte persone.

3. Favorisci il ricordo

Parafrasando una nota pubblicità di pneumatici, potremmo dire che “l’interesse è nulla senza il ricordo”.

Viviamo nell’information age, costantemente bombardati da informazioni. Per emergere in questa giungla mediatica è necessario trovare la chiave di volta per essere ricordati. Solo a questa condizione l’utente potrà compiere le azioni che abbiamo elencato al punto precedente, facendo la felicità di noi blogger.

Quali armi utilizzare per colpire il lettore?

L’elemento per essere ricordati può essere il tema scelto, lo stile con cui lo tratti, le conclusioni a cui arrivi, l’uso di immagini o video che stimolano particolari emozioni. Non importa a quale strumento ricorri (probabilmente nella vita del tuo blog li utilizzerai tutti), l’essenziale è cercare di rimanere impresso nella mente dei tuoi visitatori.

Conclusioni

Riassumendo i tre principi in una sola frase: per avere successo con il tuo blog devi aver qualcosa da dire che sia interessante per i tuoi lettori, e devi scriverlo in una forma che rimanga impressa nelle loro menti. Insomma, devi ricercare il giusto mix di forma e sostanza.

L’ultimo consiglio che voglio darti è questo: proprio perché sono gli utenti a determinare il successo o il fallimento del tuo progetto, cerca di capire da loro cosa non va nel tuo blog per migliorarti in continuazione.

A proposito, perché non lasci un commento con la tua opinione sul BernaBlog? :)

Foto: altermark

Articoli correlati


7 Commenti

  1. Ciao!

    Complimenti per il post esauriente. Anche se proprio il lavoro più duro per un comunicatore on-line è riuscire a interessare il lettore e a farlo ritornare nel blog/sito. Perchè è molto difficile che uno si leghi ad un blogger o a chi scrive in un sito e molto facile perderlo.

    Marco

  2. Roberto Bernazzani

    Grazie Marco per i complimenti.

    Purtroppo hai ragione, la cosa più difficile è fidelizzare il lettore.
    Sono convinto che la formula passione+competenza=fidelizzazione sia vera ma difficile da mettere in pratica.

    A proposito, mi raccomando, torna a trovarmi sul blog! ;)

  3. Ti faccio anch’io i complimenti, davvero un bel post ed utile.

    p.s.
    Senza arrivare in fondo mi sono iscritto ai feed, l’altra volta non l’avevo fatto

    p.s. 2
    Vedo che hai messo la ricezione dei commenti per email ;)

    Ciao,
    Yuri.

  4. Roberto Bernazzani

    Ciao Yuri, grazie per i complimenti e per l’attestato di fiducia dell’iscrizione al feed.
    Della serie “predico bene e razzolo altrettanto bene”, proprio in questo articolo scrivevo che bisogna ascoltare i suggerimenti dei nostri lettori. E’ quello che ho fatto con la tua richiesta di inserire qualche forma di segnalazione dei nuovi commenti.
    In attesa di altri preziosi consigli ti saluto :)

  5. [...] 01) I 3 principi cardine per una comunicazione efficace [...]

  6. Davvero un ottimo post!
    Ti faccio i miei complimenti ;-)

    Ciao

    TheNorba

  7. Semplice, asciutto, efficace.

    Complimenti per il post.

Commenta