Google: il meta tag “keywords” è morto

keywords

Nel mio post di ieri sull’ottimizzazione SEO accennavo come non valga la pena porre attenzione al meta tag “keywords” dal momento che quasi tutti i motori di ricerca lo ignorano.

Quasi in contemporanea alla pubblicazione del mio articolo è giunta la conferma ufficiale: Google non usa il meta tag “keywords” nella definizione del ranking nei risultati di ricerca.

Come detto, in sè non è una novità sconvolgente. Si tratta però della prima conferma ufficiale proveniente direttamente da BigG che mette in questo modo fine a mesi, o forse anni, di rumors in materia.

Matt Cutts approfitta di questo post per sottolineare, come anticipato nel mio ultimo articolo, l’importanza del meta tag “description”. Nonostante Google non lo consideri per determinare il ranking nelle SERP, se ne serve per  creare la snippet, cioè la descrizione che accompagna ogni risultato.

meta tag description

E cosa me ne faccio di una buona descrizione se non mi fa guadagnare posizioni nelle SERP?
Una descrizione ben scritta può far emergere il tuo sito distinguendolo all’interno dei 10 (o più) risultati ed invitando l’utente a cliccare.

A cosa serve essere in prima posizione su Google se poi nessuno clicca sull’URL del tuo sito?

Articoli correlati


4 Commenti

  1. [...] Google: il meta tag “keywords” è morto – Un buon articolo sulla seconda novità di Google, con riflessioni finali sull’utilità di alcuni meta tag; [...]

  2. Ottima notizia, non ero a conoscenza di questa “penalizzazione” sulle keywords da parte di google.

    Saluti

  3. Roberto Bernazzani

    Aggiungo che anche Yahoo! sta pensando di prendere la stessa decisione.

  4. [...] Google: il meta tag “keywords” è morto Nel mio post di ieri sull’ ottimizzazione SEO accennavo come non valga la pena porre attenzione al meta tag “keywords” dal momento che quasi tutti i motori di ricerca lo ignorano. blog: Roberto Bernazzani Blog | leggi l'articolo [...]

Commenta